CONSERVAZIONE

Chi è Zoom?

ZOOM è il primo bioparco immersivo d'Italia. Dal 2009 regaliamo avventure e divertimento facendo conoscere gli animali davvero da vicino e in contesti naturali che riproducono gli habitat di origine delle specie. Africa e Asia si vivono e si respirano già dal primo passo all'interno del parco. Il resort completa l'esperienza facendo trascorrere una notte all’interno del parco e facendo sentire i visitatori ancora di più in Africa.

ZOOM è il primo bioparco immersivo d'Italia. Dal 2009 regaliamo avventure e divertimento facendo conoscere gli animali davvero da vicino e in contesti naturali che riproducono gli habitat di origine delle specie. Africa e Asia si vivono e si respirano già dal primo passo all'interno del parco. Il resort completa l'esperienza facendo trascorrere una notte all’interno del parco e facendo sentire i visitatori ancora di più in Africa.

INSIEME PER LA TANZANIA

Ossessionati dalla
conservazione

Dalla sua nascita, ZOOM ha raccolto oltre 100mila euro per la conservazione in natura di specie a rischio estinzione, dai rinoceronti africani alle tigri siberiane.

Oggi con il resort ampliamo il raggio d'azione e puntiamo alla conservazione anche dell'ambiente e al sostegno dei popoli. La vita sulla Terra è un cerchio, nessuno può rimanere escluso dalla cura e dal rispetto.

Dalla sua nascita, ZOOM ha raccolto oltre 100mila euro per la conservazione in natura di specie a rischio estinzione, dai rinoceronti africani alle tigri siberiane.

Oggi con il resort ampliamo il raggio d'azione e puntiamo alla conservazione anche dell'ambiente e al sostegno dei popoli. La vita sulla Terra è un cerchio, nessuno può rimanere escluso dalla cura e dal rispetto.

MASAI HONEY

Il miele per gli Hadzabe non è solo fonte di nutrimento, ma anche merce di scambio con i Datoga. Per raccoglierlo si avvalgono, tipico esempio di simbiosi mutualistica, della collaborazione con due specie animali: il Tasso del Miele e l’Honeyguide. All’interno del resort, sarà possibile degustare il miele degli Hadzabe, un modo per aiutare concretamente il popolo a continuare il proprio percorso di crescita e stabilizzazione.

Il miele per gli Hadzabe non è solo fonte di nutrimento, ma anche merce di scambio con i Datoga. Per raccoglierlo si avvalgono, tipico esempio di simbiosi mutualistica, della collaborazione con due specie animali: il Tasso del Miele e l’Honeyguide. All’interno del resort, sarà possibile degustare il miele degli Hadzabe, un modo per aiutare concretamente il popolo a continuare il proprio percorso di crescita e stabilizzazione.

MASAI HONEY

Il miele per gli Hadzabe non è solo fonte di nutrimento, ma anche merce di scambio con i Datoga. Per raccoglierlo si avvalgono, tipico esempio di simbiosi mutualistica, della collaborazione con due specie animali: il Tasso del Miele e l’Honeyguide. All’interno del resort, sarà possibile degustare il miele degli Hadzabe, un modo per aiutare concretamente il popolo a continuare il proprio percorso di crescita e stabilizzazione.

Il miele per gli Hadzabe non è solo fonte di nutrimento, ma anche merce di scambio con i Datoga. Per raccoglierlo si avvalgono, tipico esempio di simbiosi mutualistica, della collaborazione con due specie animali: il Tasso del Miele e l’Honeyguide. All’interno del resort, sarà possibile degustare il miele degli Hadzabe, un modo per aiutare concretamente il popolo a continuare il proprio percorso di crescita e stabilizzazione.

B.A.N.A.N.O.

Dalla collaborazione con Suor Angela e ZOOM nasce il progetto per la riqualificazione dell’area attraverso la dotazione di strumenti che permettano la crescita professionale e l’indipendenza economica delle tantissime donne vedove, under 30, che abitano nella provincia di Kyerwa. Il primo obiettivo è quello di acquistare una macchina per la macina della farina di granturco che permetta loro di avviare una prima esperienza lavorativa e remunerativa.

Dalla collaborazione con Suor Angela e ZOOM nasce il progetto per la riqualificazione dell’area attraverso la dotazione di strumenti che permettano la crescita professionale e l’indipendenza economica delle tantissime donne vedove, under 30, che abitano nella provincia di Kyerwa. Il primo obiettivo è quello di acquistare una macchina per la macina della farina di granturco che permetta loro di avviare una prima esperienza lavorativa e remunerativa.

B.A.N.A.N.O.

Dalla collaborazione con Suor Angela e ZOOM nasce il progetto per la riqualificazione dell’area attraverso la dotazione di strumenti che permettano la crescita professionale e l’indipendenza economica delle tantissime donne vedove, under 30, che abitano nella provincia di Kyerwa. Il primo obiettivo è quello di acquistare una macchina per la macina della farina di granturco che permetta loro di avviare una prima esperienza lavorativa e remunerativa.

Dalla collaborazione con Suor Angela e ZOOM nasce il progetto per la riqualificazione dell’area attraverso la dotazione di strumenti che permettano la crescita professionale e l’indipendenza economica delle tantissime donne vedove, under 30, che abitano nella provincia di Kyerwa. Il primo obiettivo è quello di acquistare una macchina per la macina della farina di granturco che permetta loro di avviare una prima esperienza lavorativa e remunerativa.

Ogni visitatore, scegliendo di soggiornare nel resort, contribuisce al sostegno del progetti di conservazione e sostegno dei popoli.

SOGNANDO IL LAGO EYASI

Perché una fiera sulla
Tanzania e un resort?

Il Lake Eyasi Resort è il primo glamping, in Italia, ospitato all’interno di un bioparco. Una struttura mobile, realizzata in via temporanea, per la prima edizione del palinsesto di eventi in onore della Tanzania, che sarà attiva da giugno ad ottobre 2021.
Durante l’estate i visitatori possono, quindi, respirare la cultura di uno dei paesi africani più affascinanti e partecipare ad attività esclusive per conoscere costumi e usi locali del continente africano.

Il Lake Eyasi Resort è il primo glamping, in Italia, ospitato all’interno di un bioparco. Una struttura mobile, realizzata in via temporanea, per la prima edizione del palinsesto di eventi in onore della Tanzania, che sarà attiva da giugno ad ottobre 2021.
Durante l’estate i visitatori possono, quindi, respirare la cultura di uno dei paesi africani più affascinanti e partecipare ad attività esclusive per conoscere costumi e usi locali del continente africano.